Perché usare l'azoto per conservare il vino? L'azoto è un gas neutro inodore e ovviamente non tossico. Iniettato in una bottiglia di vino aperta, forma una barriera protettiva che impedisce al vino di ossidarsi a contatto con l'aria e quindi di alterarsi.

Questa tecnica di conservazione con l'azoto è ampiamente utilizzata soprattutto in ambito professionale (bar, ristoranti ed enoteche), in particolare all'interno dei distributori di vino al calice. La pressione atmosferica del vino viene mantenuta e l'azoto consente la conservazione del vino fino a 3 settimane.

Utilizzato nei distributori La Sommelière, ti proponiamo di procurarti qui le ricariche di cartucce di azoto con consegna gratuita.

Filtri attivi

Cette catégorie ne contient pas encore de produits.